via L. Pirandello, 2, 43126 Parma
+39 0521 981876
+39 0521 291655

Automazione Industriale

Lo sviluppo dei sistemi produttivi si è nel tempo realizzato attraverso la eliminazione totale o parziale dell’intervento umano nel lavoro: anzitutto aumentando la disponibilità di energia e l’efficienza nel suo utilizzo, e poi migliorando i metodi di raccolta delle informazioni e il controllo delle stesse consentendo un livello di precisione sempre più alto.

P.L.C. (Programmable Logic Controller)

Il PLC è l’elemento base del sistema di controllo di macchine e processi industriali. Si tratta di un computer con interfacce ingresso/uscita che riceve input (da sensori, pulsanti ecc.) e restituisce un output (attraverso uscite a relè, transistor o analogiche) secondo il programma impostato . Dati i segnali di ingresso, questi verranno elaborati e gli attuatori compiranno determinate operazioni definite dal software. L’utilizzo in ambiti sempre più specifici li ha portati ad evolversi in controllori studiati appositamente per il motion control, con la capacità di gestire in modo sincrono un elevato numero di assi motorizzati ed eventualmente robot. Tali controllori sono comunemente noti con il nome di Machine Automation Controller.

Inverter (Frequency inverter)

Un convertitore di frequenza a velocità variabile è un dispositivo che regola la velocità e la forza di rotazione o la coppia di un motore elettrico. In tutto il mondo vengono utilizzati milioni di motori elettrici che svolgono le funzioni più varie. Se consideriamo il fatto che più del 65 % dell’energia elettrica utilizzata nell’industria è consumata dai motori, ci rendiamo conto che gli inverter di frequenza servono a far funzionare un’infinità di macchinari: pompe, ventole di centrali elettriche, rulli trasportatori, sistemi di ventilazione e moltissimi altri. La possibilità di variare la velocità di un motore elettrico controllando la potenza fornita alla macchina rappresenta una grandissima opportunità di risparmio energetico.

Azionamento elettrico

In ambito industriale l’insieme dei sistemi che permette di muovere un carico meccanico è comunemente chiamato azionamento. L’energia elettrica viene convertita in energia meccanica attraverso l’utilizzo di un attuatore rotante (motore) che, opportunamente gestito dal controllore e dall’elettronica che arricchisce l’azionamento stesso (alimentazione, inverter, sensori ecc.) può essere così facilmente utilizzata nelle più varie applicazioni.

Vuoi ricevere maggiori informazioni?

Compila il form sottostante e ti risponderemo nel più breve tempo possibile.